Marcangola: Marcangola incontra la IV Commissione Salute della Regione.

IV Commissione Salute della Regione Marche
IV Commissione Salute della Regione

L’ 11 luglio scorso ad Ancona si è tenuta una importantissima audizione presso la IV Commissione Salute della Regione da parte di Marcangola, la rete di Associazioni di volontariato che operano in campo oncologico, rappresentata dalla Prof.ssa Rossana Berardi Direttore della Clinica Oncologica degli Ospedali Riuniti di Ancona e dal Dott. Renato Bisonni Primario del reparto oncologico dell’Ospedale Murri di Fermo ha potuto esprimere le proprie considerazioni in merito alla bozza del Piano Sanitario Regionale 2019/2021.
La necessità di questo incontro è scaturita dalla presa visione del Piano Sanitario Regionale 2019/2021 da parte delle Associazioni afferenti a Marcangola allarmate per il poco spazio che le problematiche oncologiche hanno nella programmazione degli interventi del Piano Sanitario Regionale. Questo infatti ha preso in esame una piccolissima realtà oncologica, rappresentata dal tumore all’ovaio che pur rappresentando il più letale dei tumori femminili, investe per fortuna solo il 3% dei pazienti oncologici mentre viene tenuta fuori la maggioranza degli altri sofferenti. E’ quindi necessario che si prenda atto della necessità di affrontare in modo più generale, ma approfondito le numerose problematiche che ruotano intorno al mondo del paziente oncologico. Innanzi tutto bisogna tenere presente che le Associazioni di volontariato svolgono un ruolo di sostegno capillare e molto attivo sul territorio che vanno a sopperire alle carenze che il Servizio Sanitario non può sanare a causa della mancanza di fondi economici. Per questa ragione è vitale il sostegno e l’ascolto da parte della IV Commissione Salute della Regione di queste realtà associative.

In Marcangola sono presenti Associazioni che si prendono carico anche di problematiche molto difficili da trattare come le patologie oncologiche pediatriche assistite da Ambalt o le cure palliative e il sostegno dei pazienti terminali e delle loro famiglie L’amore Donato . La delegazione di Abracadabra marchigiana ha presentato le difficoltà che devono affrontare le pazienti con la mutazione BRCA1/BRCA2. Per tutte le Associazioni afferenti a Marcangola il riconoscimento istituzionale del ruolo dello psico-oncologo rimane un punto fermo da conquistare. Il sostegno psicologico che questa figura rappresenta quando si affronta una patologia impegnativa come il cancro è determinante. Non solo per chi si ammala, ma per tutta la famiglia. Riuscire a far riconoscere questo ruolo rappresenta l’ultimo punto del programma stabilito che Marcangola si è prefissata di raggiungere sin da quando si è costituita quasi quattro anni fa.
La dott.ssa Silvia Giacomelli ha rappresentato il personale infermieristico, ha illustrato quante difficoltà incontra il personale iper specializzato, ma al quale non viene riconosciuto il giusto ruolo nei reparti oncologici.
La nostra Associazione Unitesipuò onlus crede sempre più fermamente nell’importanza di far parte di questa rete di Associazioni, quello che di certo ci rende speciali è avere il sostegno e il supporto di due grandi professionisti come la Professoressa Rossana Berardi Direttore della clinica oncologica degli Ospedali riuniti di Ancona e il Dottor Renato Bisonni primario del reparto oncologico dell’Ospedale Murri di Fermo i quali ci sostengono e si mettono in gioco per poter migliorare la vita di tutti noi pazienti oncologici. La stessa audizione presso la IV Commissione Salute della Regione Marche è stata richiesta e concretizzata dalla ferrea volontà di questi professionisti, non è così usuale che accada .

Ringraziamo il Presidente della IV Commissione Salute della Regione, dott. Fabrizio Volpini per il sostegno e l’ascolto che ci ha dedicato. Lo sappiamo sempre molto presente nell’appoggiare le iniziative che riguardano la salute e la vita di tutti noi. Ci auguriamo che il Presidente Volpini trovi più appoggio dai Consiglieri che compongono la Commissione Salute della Regione perché il problema cancro non riguarda solo il paziente, ma tutta la famiglia e di conseguenza tutta la comunità.

Marcangola

Precedente Eventi: San Vito al Tagliamento presentazione del libro "La vita addosso" di Serena Zaia Successivo Eventi: l'importanza della conoscenza per proteggersi dal cancro.